DMA e Biblique di nuovo insieme @ Jailbreak, come non lo avevano mai fatto: The Rock Burlesque Show

admin blog, press Leave a Comment

Per chi non c’era sarà difficile immaginare cosa si è perso venerdì 28 gennaio 2011 nei locali dello storico liveclub di Roma, il Jailbreak. Non è stata una serata da incorniciare. No, le frasi fatte non servono a nulla quando si incontrano due mondi così, lontani ma in fondo vicini nella capacità di far vibrare i sensi e l’anima. Rock e Burlesque insieme: All We Need Is Rock – The Burlesque Rock Show. È stata una serata da fotografare, ballare, cantare, guardare, ascoltare, da godere.

Da un’ idea di Beatrice Pizzi e Giuliano Palombo, Biblique e DMA, e gli Ushas lo show è cominciato quando Beatrice Pizzi e Giulia Urbinati, le due stiliste di Biblique che hanno vestito le performer della serata e tutto lo staff, hanno presentato gli spettacoli delle due nuove future stelle del Burlesque: Louloudy e Twiggy Mou, del Tempio del Burlesque di Grace Hall. Louloudy ha presentato un’ inedita performance sul trapezio, Twiggy Mou, interpretando un’infermiera, ha alzato la temperatura della sala “misurandola con un termometro”. Il pubblico ha capito subito che non sarebbe stato spettatore passivo dello show, e il calore è salito con il passare dei minuti. Le urla di apprezzamento e incitamento per le performance delle ragazze si sono rincorse, in un connubio tra palco e platea che ha abbattuto ogni barriera.

A seguire l’atteso concerto-show degli Ushas, una delle più interessanti realtà rock della capitale e Blanche Lenoir, la dark lady del Burlesque. La band ha suonato i suoi pezzi originali migliori, fatti di rock con atmosfere tipiche degli anni ’70. Sulla scena musicale romana già dalla metà degli anni Novanta, il gruppo – Filippo Lunardo alla chitarra, Giorgio Lorito alla voce, Guido Prandi al basso e Stefano Rossi alla batteria – è ormai una realtà in costante crescita, con estimatori in tutta Italia,  che aumentano esibizione dopo esibizione. La loro musica è stata la colonna sonora dello spettacolo di Blanche Lenoir, special guest della serata che ha scatenato il tripudio sulla hit “Maledetta Notte” scaldando un ambiente già incandescente, con la complicità degli Ushas e dell’intensità dei loro testi che ne esaltavano movenze e ammiccamenti. La seconda performance di Blanche lenoir è stata eseguita sulla cover dei Deep Purple “Strange kind of woman”.

Dopo il concerto la serata è proseguita con la Discoteca Rock della crew DMA, Maurizio DjCriminal & GiulianoP si sono alternati in console con una selezione musicale dei migliori pezzi ROCK di tutti i tempi.

A cornice della serata la mostra fotografica di marco M.D’Ottavi ispirata alla bellezza femminile.

Per tutta la durata dello show è rimasto allestito l’open set fotografico, a cura di PHOTOgrafando, aperto a tutti i fotografi – professionisti e non – e a coloro che si sono divertiti a improvvisarsi modelle/i, grazie come di consueto al trucco di Claudia Genolini e per la prima volta anche all’equipe di hair stylist di WeArt HairDesign.

Image & promotion by dm3